Misure – Measure

Il concetto è molto semplice: quante più misure riuscite a darmi, tanto meglio riuscirò a dare un fitting adeguato. In questa immagine c’è il riepilogo delle misure di cui ho bisogno per fare un modello appropriato.
Le misure sono di due tipi: circonferenze (a, b, c…)  e lineari (1, 2, 3). Nelle immagini seguenti vi spiego come misurarle.

The concept is very simple: as many measures you can give me, the better I can give a proper fitting. In this image there is a summary of the measures that I need to make an appropriate model.
The measures are of two types: circumferences (a, b, c …) and linear (1, 2, 3). In the following images will explain how to measure them.

Queste sono le misure necessarie per “costruire” un corsetto sottoseno (underbust).

La circonferenza principale è il girovita (A). Per misurarla al meglio, legatevi un cordino in vita e fate dei piegamenti del busto, in avanti e indietro e lateralmente. Il cordino si posizionerà nel girovita reale, e quella sarà la misura da prendere.
La B: circonferenza del sottoseno. Posizionate il metro all’incirca all’altezza della banda del reggiseno, e segnate la misura.
La C: questa è la circonferenza dei fianchi, all’altezza della cresta iliaca (dove si sentono le ossa del bacino)
La D: misura opzionale, ma utile per avere un quadro esaustivo. E’ la massima circonferenza dei fianchi.
La 1: è la misura della linea immaginaria che va  dal sottoseno al punto di piegatura delle gambe. Per poterla prendere con esattezza, vi consiglio di usare un righello rigido, sedervi su una superficie rigida, con la schiena dritta, e appoggiare il righello nella piega che forma il busto con le gambe.
La 2: opzionale, ma utile per determinare la curvatura che accompagna la linea del seno. Si misura dal centro della cassa toracica al punto immaginario centrale del seno.
La 3: necessaria per posizionare correttamente il girovita. E’ la misura che va dal cordino, alla circonferenza del sottoseno.

These are the necessary measures to “build” a underbust corset.
The main circumference is the waist line (A). To measure it at its best, tie in a cord at the waist and do the bending of the torso, back and forth and side to side. The cord will position the waistband real, and that will be the measure to be taken.
The B: underbust circumference. Set the meter to the height of the band of the bra, and mark the measurement.
The C: this is the hip circumference at the height of the iliac crest (where they feel the bones of the pelvis)
The D: measure optional, but useful to have a comprehensive framework. It’s the maximum circumference of the hips.
The 1: is a measure of the imaginary line that goes from the underbust to the point of bending of the legs. To be able to take exactly, I recommend using a rigid ruler, sit on a hard surface, with your back straight, and place the ruler in the fold that forms the torso with the legs.
The 2: optional, but useful for determining the curvature accompanying the breast line. Is measured from the center of the chest to the imaginary central point of the breast.
The 3: necessary to properly position the waist. It’s the measure that goes from the cord, to the circumference of underbust.

Queste sono le misure aggiuntive per il modello intero, comprensivo del sostegno per il seno.
La misura E: è la massima circonferenza del seno
La F: opzionale, è la circonferenza all’altezza delle ascelle, utile per sagomare la parte superiore
La 4: linea immaginaria che va dal sottoseno alla circonferenza F. (di solito sono pochi centimetri)

These are additional measures for the overbust corset, including support for the breasts.
Measure E: is the maximum circumference of the breast
The F: optional, is the circumference of the armpits, useful for shaping the upper part
The 4: imaginary line that goes from the underbust line to the circumference F. (usually few centimeters)